IL COMUNE DI MARATEA REGALA LIBRI ALLE SCUOLE

16.03.2016 ore 18:28
Stampa
AGR Il 19/03/2016 alle ore 11.00, nella sala del Mar@congress del Polifunzionale di Via Za Pagana, parte il progetto “Anteprima Arcobaleno” con il quale l’Amministrazione Comunale di Maratea, regalerà ogni mese, agli alunni che frequentano le quinte classi degli istituti scolastici superiori di Maratea, un libro accuratamente scelto tra Best-seller, grandi classici, saggistica, raccolte di poesie e romanzi. Questo mese si parte con i Grandi Classici, una copia diversa per ogni studente di quinta, in modo che i giovani possano anche scambiarseli tra loro dopo averli letti. A questo primo appuntamento parteciperanno il Sindaco Domenico Cipolla, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Isabella Di Deco, Il Preside dell’I.S.I.S. di Maratea Francesco Garramone e la Prof.ssa Maria Iaria, sarà presente inoltre un critico letterario che dialogherà con gli studenti avvicinandoli alla lettura. La bella iniziativa della Perla del Tirreno è indirizzata a favorire tra i giovani, la lettura vera, perché, come ricorda la sociologia della letteratura, “leggere” ed “acquistare libri” non sono la stessa cosa. I libri che i giovani si procurano appartengono soprattutto all’ambito della narrativa, settore al quale ci si avvicina per inclinazione personale, per scelta culturale, per scambio di informazioni tra coetanei (il cosiddetto passaparola), per adesione alla moda del momento. La narrativa avvia i giovani ad un viaggio, lungo un itinerario socio-culturale, che ancor oggi appare di difficile interpretazione. C’è l’accesso all’immaginario, l’estraniazione, la conoscenza, l’integrazione; e c’è, inutile nasconderlo, quell’intimo procedimento interiore che conduce il lettore ad immedesimarsi in questo o quel personaggio, protagonista della storia che si legge. Indubbi sono i vantaggi in termini di crescita personale, psicologica, culturale, professionale, ecco perché leggere aiuta il giovane a crescere e divenire l’uomo di domani. Secondo l’ISTAT, però, nel Meridione la lettura continua ad essere diffusa in misura molto minore, rispetto al resto del Paese, meno di una persona su tre nel Sud e nelle Isole ha letto almeno un libro (la quota di lettori è rispettivamente del 29,4% e del 31,1% in relazione alla popolazione residente). Proprio per invertire questa tendenza nasce “Anteprima Arcobaleno”, questo progetto dall’alta valenza sociale che viene realizzato facendo partecipare attivamente gli studenti e quindi le scuole. L’arcobaleno rappresenta l’immagine cui molti, da bambini, associano la speranza e la serenità. Una visione terrena che proietta verso un futuro di pace, dopo una tempesta o un semplice temporale. Spiega l’Amministrazione Comunale di Maratea, il progetto si rivolge ai giovani, come portatori sani di valori socio-culturali del tutto positivi, non solo una speranza per il futuro, quanto una certezza cui non è dato rinunciare. E così, ad ogni colore dell’arcobaleno, sarà possibile associare un settore della produzione letteraria, partendo dalla distinzione tra best-seller e grandi classici. Il giovane lettore sarà, così, in grado di scegliere il “genere” a lui più familiare, quello in cui “si riconosce”, quello in cui “rivede” la propria vita, il proprio ideale, la propria esperienza familiare, scolastica, amicale. Con la speranza che un bel libro possa impersonare il miglior compagno di viaggio della vita quotidiana. Il Sindaco Domenico Cipolla: “In Basilicata, l’insieme dei consumi culturali è probabilmente meno ricco che in altre parti d’Italia. Questo è un dato strutturale. Ma è fuori dubbio che, al tempo stesso, la Pubblica Amministrazione debba necessariamente rappresentare un argine sociale per ogni ulteriore forma di dispersione intellettuale. Investire sui giovani, oggi, con proposte culturali, significa ritrovarsi, domani, adulti colti e formati. Cittadini a cui saranno affidate le sorti della nostra collettività”. Ed ancora, riferendosi all’iniziativa: “Il progetto culturale - Anteprima Arcobaleno -, vuole sensibilizzare la diffusione della lettura tra i giovani ed intende spingere ancora di più il comune di Maratea a trasformarsi in una vera e propria “cittadella della lettura”, borgo virtuoso ove implementare la pratica del consumo culturale, non solo ai fini scolastici e didattici, quanto come vera e propria attività cittadina diffusa. La comunità scolastica, viene coinvolta nel progetto, quale agente territoriale di promozione alla lettura, grazie al rapporto privilegiato che ha con i giovani. Una volta al mese, verranno distribuiti, alle quinte classi delle Scuole Superiori, gratuitamente, bestseller per ragazzi e grandi classici della letteratura, allo stesso tempo, per sostenere maggiormente la proposta, sono in programma incontri degli studenti con importanti autori letterari”. bas 03

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio