PO FESR 2014-2020, CREOPPORTUNITÀ: LA GIUNTA STANZIA NUOVI FONDI

punti apici 26.05.2017 ore 16:37

Il governo regionale ha incrementato la dotazione finanziaria di ciascuno dei tre avvisi pubblici del Pacchetto (“Start and Go”, “Go and Grow”, “Start and Grow”) per venire incontro alla numerosissime richieste pervenute

AGR
AGR Alla luce del grande interesse riscontrato, la Giunta regionale, con delibera approvata in data odierna, ha aumentato la dotazione finanziaria del pacchetto di agevolazioni “CreOpportunità”. L’ulteriore incremento della dotazione finanziaria, proveniente dal Po-Fesr 2014-2020 ammonta a 5 milioni di euro suddiviso nel seguente modo: 2 milioni di euro per l’Avviso pubblico Start and go; 2 milioni e 800 mila euro per l’avviso Go and Grow; 200 mila euro per l’avviso Liberi professionisti Start and Grow.

Si ricorderà che l’avviso pubblico “Start and go” è destinato a imprese costituende o costituite da non più di 12 mesi, l’avviso pubblico “Go and grow” a favore di imprese costituite da più di 12 mesi e da non più di 60 mesi, mentre l’avviso pubblico “Liberi professionisti Start and grow” a favore di liberi professionisti e società di professionisti che vogliono aprire una partita Iva o con partita Iva aperta da non oltre 60 mesi.

La prima valutazione intermedia di ciascuno dei tre strumenti agevolativi si è chiusa il 13 marzo 2017 e ha visto la presentazione complessiva di 511 istanze per una richiesta complessiva di contributo pari a 35 milioni e mezzo di euro circa a fronte di una disponibilità finanziaria di 7 milioni e mezzo.

Anche sulla seconda valutazione intermedia di ciascuno dei tre strumenti agevolativi, che si è aperta il 15 marzo e che avrebbe dovuto chiudersi il 13 giugno 2017, si sta registrando, ancora una volta, un fortissimo interesse da parte del sistema produttivo. Per cui anche a fronte delle richieste pervenute da parte delle associazioni di categoria , volte ad incrementare le dotazioni finanziarie delle restanti valutazioni intermedie, con successivo atto amministrativo, che sarà formalizzato nelle prossime ore, la scadenza della seconda finestra sarà fissata al 30 giugno prossimo.

“Con lo stanziamento di ulteriori risorse – afferma il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella - abbiamo deciso di dare risposte alle numerose domande pervenute con la prima finestra del bando, dando così opportunità di realizzazione alle idee ed ossigeno al fermento registrato. Il pacchetto è stato una intuizione sulla quale il dipartimento ha lavorato alacremente registrando risultati che ci hanno portato ad investire ancora in questa direzione".

Il governo regionale, inoltre, nell’ambito della procedura negoziata con il Comune di Potenza, ha integrato la dotazione finanziaria del pacchetto CreOpportunità di una ulteriore riserva finanziaria di 2 milioni e mezzo di euro a valere sulle risorse destinate alla Città di Potenza nell’ambito dell’Investimento Territoriale Integrato (ITI) del Po Fesr 2014 -2020 assegnate per scorrere esclusivamente le istanze candidate dalle pmi con sede operativa a Potenza.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio