UNIBAS: INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO DELLA SCUOLA DI ARCHEOLOGIA

punti apici 23.01.2018 ore 13:51
BAS
BAS Sabato 27 Gennaio 2018, a Matera (presso Casa Cava dalle ore 16:30) si svolgerà la cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Accademico 2017/2018 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici. In tale occasione si terrà una Tavola Rotonda dedicata all’ Archeologia degli insediamenti rupestri, con gli interventi della prof.ssa Francesca Sogliani (Direttrice della Scuola di Specializzazione-DICEM, Unibas), della prof.ssa Elisabetta De Minicis (Università degli studi di Viterbo) e del prof. Dominique Allios (Université Rennes 2).

L'evento si concluderà con un concerto per voce “Sacre armonie da Bisanzio” (voce Nektaria Karantzi), un programma musicale che percorre i suoni della musica sacra del mondo bizantino e della tradizione antica del Mediterraneo. I suoni sacri e l'inno bizantino sono il fulcro delle esibizioni artistiche di Nektaria Karantzi, una interprete greca che è stata riconosciuta dalla stampa internazionale come una delle voci più importanti della musica sacra e l’interprete femminile ideale dell’inno bizantino. Nel corso dell’esibizione sarà eseguita una selezione di musiche sacre bizantine cantate in greco e in aramaico.

In occasione della Inaugurazione sarà possibile visitare la mostra dal titolo “Il mito scolpito. La mitologia classica nella scultura dell’800” (a cura del prof. Dimitris Roubis e della prof.ssa Mariadelaide Cuozzo), cui hanno collaborato gli allievi dell’Università degli Studi della Basilicata, frequentanti i corsi di Metodologia della ricerca archeologica e Storia dell'arte contemporanea I. Argomento della mostra è l'interpretazione di alcuni fra i più noti miti greci da parte di grandi scultori ottocenteschi quali i neoclassici Antonio Canova e Berthel Thorvaldsen e il simbolista Auguste Rodin.

La Scuola inizia quest’anno il settimo ciclo di biennale del nuovo corso di formazione susseguente alla riforma e continua a rappresentare un punto di riferimento importante per la formazione degli archeologi grazie all'attenzione rivolta dal corpo docente ai diversi ambiti disciplinari che spaziano dall'archeologia, alla diagnostica e alla comunicazione del patrimonio archeologico. I numerosi progetti di ricerca sul campo, svolti nell’ambito del Progetto CHORA – Laboratori di Archeologia in Basilicata, unitamente alle ricerche archeologiche di molti dei docenti della Scuola, denotano il forte rapporto con il territorio della Basilicata e più in generale dell'Italia meridionale e la sinergia con i vari enti pubblici che si occupano di gestione, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale. La Scuola ha inoltre voluto sperimentare e potenziare quei percorsi di divulgazione e condivisione della conoscenza relativa ai “patrimoni archeologici”, così spesso evocati nel dibattito contemporaneo sulla fruizione dei Beni Culturali e assolutamente necessari alla economia del sapere. Lo ha fatto attraverso il coinvolgimento degli allievi e dei docenti, di collaboratori e di professionisti, delle Associazioni e delle comunità cittadine, delle Scuole e delle Istituzioni che insieme hanno partecipato alla realizzazione di molti eventi organizzati nell’ambito dei tanti progetti di ricerca archeologica sul territorio regionale.

bas 02

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio