SPARKME (SPACE ECONOMY), PRESENTATO A ROMA IL BANDO PER IMPRESE

punti apici 11.07.2018 ore 15:18
BAS
BAS Presentata oggi, in anteprima nazionale, la call per le imprese che intendano partecipare al programma di accelerazione promosso da SPARKme, nella sede Materana, che ospiterà fino a 20 progetti imprenditoriali. Nato lo scorso aprile, SPARKme è il primo acceleratore europeo dl imprese dedicate alla Space Economy, ed è promosso da Openet Technologies SpA cofinanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), per un totale di circa 1,900 mio di Euro, 45% finanziato da ASI e 55% da Openet.

Il settore spaziale italiano punta sulla nuova linfa, e la nascita di piccole aziende con idee imprenditoriali innovative è una delle condizioni indispensabili per alimentare la crescita di questo settore strategico, come ha sottolineato l’intervento di Alberto Tuozzi, Responsabile dell’Unità di Telecomunicazioni e Navigazione dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) “La possibilità di innovazione basata su infrastrutture ed applicazioni spaziali offerta alle PMI è impressionante. SPARKme si inquadra perfettamente nel contesto della missione ASI di facilitare lo sviluppo di aziende ed applicazioni satellitari, infatti serve per incubare startup che puntino a valorizzare lo sviluppo della Space Economy”.

Matera è entrata nei programmi di sviluppo spaziale nazionale già dagli anni ’80, quando fu deciso di realizzarvi il Centro di Geodesia Spaziale. La Space Economy potrebbe diventare un volano per lo sviluppo dell’intero paese, e questa nuova dimensione, che dà valore alle piccole imprese, nasce in un contesto strategico come quello di un Sud che si fa sempre più terra di sperimentazione.

Openet Technologies è stata una delle prime aziende a raccogliere questa sfida, come ricorda Vito Gaudiano, CEO di Openet “Riteniamo sia molto importante diffondere questa nostra iniziativa anche per le opportunità offerte alle aziende ed anche ad un territorio, come quello della Basilicata, che rientra fra quelli definiti “a fallimento di mercato tecnologico” e che invece, grazie alla presenza di ASI, ha creato un humus importante per favorire collaborazione fra università, ricerca e PMIi”.

Questo contesto fertile ha consentito la nascita di SPARKme, l’acceleratore che punta a fornire alle aziende una serie di servizi che consentano di testare e sviluppare le idee imprenditoriali, nel corso di un anno.

Come ci si può candidare? Lo racconta Filomena Cuccarese, Managing Director di Openet “Non si tratta di un bando pubblico, ma di una call aperta, chi si propone può iniziare ad interagire con la nostra struttura per realizzare uno “use case” specifico, per delineare un programma di assistenza formativa, di mentoring e coaching dedicato”.

Le imprese accelerate saranno 20, selezionate da un team di esperti che terranno conto di criteri di valutazione specifici, utili a definire idee di business declinabili fattivamente nell’ambito della Space Economy.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio