SAN CARLO, CONTINUA PROGETTO DIAGNOSI PRECOCE TUMORE POLMONARE

punti apici 10.11.2018 ore 13:55
BAS
BAS Dal 30 ottobre scorso è ripreso ufficialmente, su proposta del dottor Enrico Scarano, direttore dell’U.O.C. di Radiologia dell’Azienda Ospedaliera “San Carlo”, il progetto di diagnosi precoce del tumore polmonare, prosecuzione dello studio Cosmos II. Progetto eseguito in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia nel quale sono stati studiati, dal 2013, in 5 anni, 980 pazienti e identificati 20 tumori di cui 18 operati con una percentuale di sopravvivenza dell’80 per cento.

A renderlo noto, un comunicato dell'Azienda Ospedaliera.

In considerazione dei risultati ottenuti e della importante esperienza maturata con lo studio Cosmos II, la Regione Basilicata ha ritenuto opportuno prorogare il progetto e integrarlo con un altro obiettivo: quello di portare alla disassuefazione il maggior numero possibile di fumatori mediante un percorso psicologico e farmacologico in collaborazione con i Servizi delle Dipendenze Territoriali dell’ASP, coordinati dal dottor Piero Fundone. 


“Un progetto che, insieme alla Regione Basilicata, abbiamo fortemente voluto che venisse prorogato per gli importanti risultati conseguiti”, ha commentato il direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo, dottor Antonio Picerno. “Da quest’anno - ha aggiunto - grazie anche alla collaborazione dell’ASP che gestirà l’attività di disassuefazione dal fumo, ci poniamo il doppio obiettivo di diagnosi precoce del tumore polmonare e di riduzione dell’incidenza della principale causa di insorgenza”. 


Il Progetto prevede il follow-up dei circa 1.000 soggetti già studiati e l’ingresso di circa 150-200 nuovi pazienti all’anno con le caratteristiche già previste dallo studio suddetto (fumatori o ex fumatori che hanno smesso da meno di 10 anni, con più di 55 anni, che hanno fumato almeno un pacchetto di sigarette al giorno per 20 anni). Gli obiettivi del progetto sono quello di studiare attraverso la TC del torace a bassa dose i pazienti già seguiti e coloro che vorranno partecipare gratuitamente allo studio finalizzato alla diagnosi precoce del tumore polmonare e, inoltre, di ridurre l’incidenza dei fumatori mediante un programma di consulto psicologico finalizzato alla disassuefazione. 


Per chi fosse interessato può contattare il NUMERO VERDE 800.006.616 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.00. Entro 48 ore dalla prenotazione gli utenti saranno ricontattati per conoscere la data degli esami. Lo screening prevedrà un esame TC a bassa dose e un consulto psicologico. La risposta dell’esame sarà inviata per posta entro 45 giorni. Se l’esame dovesse riscontrare eventuali problematiche sarà direttamente il personale medico a contattare i pazienti.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio