MEETING NAZIONALE GUIDE TURISTICHE IN BASILICATA FINO AL 17 MARZO

punti apici 15.03.2019 ore 09:59
BAS
BAS Le Guide Ambientali Escursionistiche hanno scelto la Basilicata per il loro Meeting Nazionale che si svolge dal 13 Marzo al 17 Marzo con conferenze, formazione e ben due bellissime escursioni.

"Se c’è un posto in cui il turismo lento può diventare volano di sviluppo economico - spiega una nota del Gae - quel posto è certamente la Basilicata. Da sempre nota come territorio di passaggio crocevia di scambi culturali, luogo in cui diverse civiltà si sono incontrate lasciando segni indelebili, la Basilicata è quella terra in cui la lentezza è un elemento di forza.

Terra di boschi sacri (lucus), di luce (lux), di lupi (λύκοι), l‘antica Lucania è sempre stata attraversata prevalentemente a piedi, lungo tratturi e sentieri spesso impervi, ma che hanno consentito di mettere in collegamento diverse realtà. Per questo l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) ha scelto di radunare le sui Guide in questi luoghi in occasione del Meeting Nazionale di Primavera. Appuntamento fisso a cui parteciperanno GAE di tutta Italia che ancora una volta faranno della Basilicata il luogo di incontro per formarsi e aggiornarsi sulle buone pratiche della professione proprio nell’anno del Turismo Lento il 2019”. Lo ha affermato Giovanna Petrone, Coordinatrice delle Guide Ambientali Escursionistiche della Basilicata.

Con la stampa lì dove vive la Brahmea europea una falena che, in tutto il mondo, è solo in questo luogo della Basilicata. La Brahmea europea è una farfalla che appartiene ad una famiglia di lepidotteri che annovera solo 60 specie presenti in Africa, Asia ed in Europa. La Brahmea europea è possibile vederla solo in Basilicata ed esattamente nei boschi dei Laghi di Monticchio dove si svolgerà il Meeting Nazionale delle Guide".

“Il 17 Marzo entreremo nella riserva di Grotticelle – prosegue la nota del Gae – riserva statale gestita dal reparto Carabinieri biodiversità di Potenza.

La riserva naturale orientata di Grotticelle è sita all’intero dell’ultimo parco regionale istituito in Basilicata, il Parco regionale del Vulture.

La riserva, facente parte di un vasto complesso forestale, quello di Monticchio, risulta essere un sito importantissimo per la tutela e conservazione di un rarissimo lepidottero ACHANTOBRAMEA EUROPEA HTG, una grande Falena notturna appartenente ad un genere che si riteneva, fino agli anni 60, assente in Italia. La sua scoperta si deve al conte Hartig, il quale grazie ad una campagna di osservazione la scoprì nel 1963. Al fine di tutelare questa importantissima specie, la riserva venne istituita nel 1971.

Oggi il territorio di Grotticelle ricade all’interno di una ZSC (zona speciale di conservazione), che ha lo scopo di tutelare l’habitat funzionale alla vita della falena. Infatti è proprio grazie alle presenza di alcune specie vegetali, che caratterizzano i boschi della zona, che la vita della bramea è possibile. Le specie nutrici della bramea, presenti nella riserva, sono il frassino, il ligustro e la fillirea. All’interno della riserva, nella parte sommitale sono presenti i ruderi di un “castello” rappresentati una serie di fortificazione a scopo difensivo dell’età pre-normanna”.

"Il Meeting Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche - prosegue la nota - consentirà di scoprire siti Neolitici di grande valore ma anche di incontrare tutto il mondo del Turismo Ambientale che si da appuntamento a Rionero in Vulture. Si inizierà Mercoledì 13 con i seminari, poi il 16 la Convention con il mondo dei Parchi. Uno dei temi sarà legato allo spopolamento dei borghi. Vienna Cammarota, Guida Ambientale Escursionistica di anni 69 porterà a termine l’ennesima impresa partendo da Salerno a piedi, Sabato 9 Marzo ed attraversando i borghi della Basilicata a piedi".

Tutto questo si svolgerà nel Parco Naturale Regionale del Vulture. Istituito nel novembre del 2017, il Parco include parte dei territori comunali di Atella, Barile, Ginestra, Melfi, Rapolla, Rionero in Vulture, Ripacandida, Ruvo del Monte e San Fele, tutti appartenenti alla Provincia di Potenza. Ai Laghi di Monticchio "con importanti conferenze che spazieranno su tanti temi: spopolamento dei borghi. Attraverso la relazione di tre ricerche, svolte lungo la dorsale Appenninica italiana, in Albania del Nord e in Basilicata, verrà affrontato un discorso interdisciplinare sullo spopolamento delle aree interne e il loro possibile futuro in relazione alle nuove forme di turismo verde. Il materiale presentato permetterà di aggiornarci e ragionare sul turismo globale e sulle modalità di accompagnamento in aree che presentano forti analogie dal punto di vista ambientale ed economico e che in questi ultimi anni, proprio grazie allo sfruttamento delle loro risorse ambientali, stanno riscoprendo una rinascita".

" Venerdì 15 Marzo (oggi, ndr) altra conferenza interessante sul rapporto tra uomini e foreste, sull’importanza della gestione di un bosco. Sempre il 15 Marzo conferenza sulla gestione emotiva delle emergenze in ambito remoto. Siamo certi di sapere quale sarebbe la nostra reazione di fronte all’imprevisto e di saper reagire in modo corretto? Il Meeting però dedicherà un seminario ai Siti Natura 2000: norme – divieti e prescrizioni per la valorizzazione e la conservazione della natura”.

Il 16 Marzo il Turismo Ambientale si aprirà all’intera opinione pubblica. Ore 9 e 30 a Borgo Villa Maria a Rionero in Vulture. Alle ore 10 e 30 l’arrivo di Vienna Cammarota a piedi dalla Campania. La Guida campana partirà per questa nuova impresa, Sabato 9 Marzo alle ore 11 dal Castello Arechi di Salerno e dopo ben 7 giorni di cammino a piedi, attraversando numerosi borghi, giungerà a Rionero in Vulture per l’abbraccio della Lucania.

“Conservazione della natura ed il turismo sostenibile. Lucania Terra di Parchi”, sarà il tema della convention nazionale in programma il 16 Marzo con la partecipazione di Guide da tutta Italia e di tanti massimi esperti del mondo dei Parchi e del Turismo Ambientale.

Vienna Cammarota – Guida salernitana che con la Bandiera riaccenderà le luci sui borghi. Poi il 16 mattina tutti ad accoglierla a Rionero in Vulture sui Laghi di Monticchio".

“La mia compagna? La Bandiera della nostra Italia ed all’ingresso in ogni borgo, regalerò una piccola bandiera italiana al primo cittadino che incontrerò. Lo farò andando dalla città verso i borghi. L’avventura, l’ennesima, inizierà Sabato 9 Marzo dal Castello Arechi di Salerno, saluterò i cittadini ed alla stampa che vorrà racconterò il mio percorso. Al centro metterò i dialoghi e le relazioni umane con la cultura italiana. Papa Francesco ha sempre sottolineato il territorio – ha dichiarato Vienna Cammarota, Guida Ambientale Escursionistica della Campania - la natura come nostra casa da amare e che ci è stata donata. Ringrazio le aspiranti guide che stanno partecipando al Corso a Marina di Camerota. Saranno con me durante il cammino”. Vienna Cammarota, all’età di 69 anni unirà, a piedi, i borghi dell’entroterra. “Attraverserò Colliano, Valva, Laviano, Santomenna, Castelnuovo di Conza, Sant’Andrea di Conza – ha proseguito Cammarota – poi entrerò in Basilicata ed entrerò in Pescopagano, Rapone , Ruvo del Monte, Atella Rionero in vulture e raggiungerò i Laghi di Monticchio il 16 Marzo. Ben 7 giorni di cammino per accendere le luci sui luoghi, borghi, bellezze spesso dimenticate”.

Bas 05

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio