CEFOLA (UIL TRASPORTI) SU TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

punti apici 15.05.2019 ore 15:50
BAS
BAS Riceviamo e pubblichiamo una nota di Antonio Cefola, della Uiltrasporti

“I problemi del TPL sono di una gravità assoluta che mette in seria discussione la tenuta del servizio regionale. È utile e giusto ricordare che le iniziative sindacali unitarie di questi ultimi mesi si sono orientate ad affrontare gli annosi problemi economici derivati dal mancato/ritardo pagamento delle dovute spettanze da parte dell’ENTE Regione al COTRAB e alle società che effettuano il servizio su tutto il territorio regionale. Finalmente dopo continue insistenze e riunioni con l’Assessorato al ramo si è giunti alla definizione di deliberare le somme a consuntivo del 2018 e della Transazione dei contributi del periodo 1992-1996. Infatti è stato saldato tutto il 2018 sia per la provincia di Potenza sia per la provincia di Matera per un ammontare di Euro 31.638.806,80 a consuntivo delle trimestralità dell’intero anno, Euro 2.970.000,00 a consuntivo dell’addendum, Euro 4.391.193,25 di anticipo del 1° trimestre 2019 e Euro 15.000.000,00 di cui 7,5 mln del 2015 (su cui è stata chiesta proroga) e 7,5 mln (disponibili dalla fine di dicembre 2018) per ammodernare il proprio parco con l’acquisto di circa 91 nuovi bus corrispondenti al dettato di legge. Inoltre, è stata deliberata la somma di Euro 30.000.000 a copertura della transazione dei contributi del periodo 1992-1996. A tal proposito abbiamo ribadito e chiesto alla Regione che si facesse carico e garante del fatto che tali somme fossero utilizzate a coprire tutte le mancanze che le società hanno nei confronti dei lavoratori: retribuzioni mensili, tredicesime mensilità, premi dei risultati, fondo Priamo senza più alibi per eventuali ritardi. Perché ciò avvenisse abbiamo messo in campo azioni sindacali che potessero rendere possibile gli impegni presi sia dalle Istituzioni sia dalle Aziende di Trasporto. Abbiamo sollecitato in continuazione gli organi di stampa che ci hanno sempre supportati perché venissero enunciate le verità e le iniziative che il Sindacato ha messo in essere a garanzia del servizio di mobilità regionale e comunale. Purtroppo dobbiamo constatare che, nonostante tutte le positività ottenute, continuano a esistere seri problemi per alcune società nel saldare gli emolumenti maturati dai lavoratori. È il caso delle ditte Liscio e Nolè che ad oggi fanno registrare enormi ritardi nella corresponsione delle mensilità e del premio di produzione dovute. Come UILtrasporti sin dal mese di ottobre 2018 abbiamo diffidato le summenzionate società al pagamento delle mensilità e dei premi di produzione maturati. Abbiamo avviato Procedure di Raffreddamento ai Prefetti di Potenza e Matera, alla Commissione di Garanzia, al Ministero dei Trasporti, all’Ispettorato Territoriale del lavoro e alla Regione Basilicata perché si potesse instaurare un tavolo di verifica che vedesse partecipi tutti gli organi in indirizzo; stiamo ancora attendendo la convocazione. Una cosa è certa: questa situazione non può essere più tollerata dai lavoratori che, sensibili alle difficoltà aziendali ma stanchi di sacrificare le esigenze, anche primarie, della famiglia, continuano ciononostante a prestare la propria attività con dedizione e puntualità. CHIEDIAMO al nuovo Assessore regionale al ramo di convocare con la massima urgenza una riunione con le Segreterie Sindacali Regionali. Lo dichiara la segreteria regionale della UIL Trasporti di Basilicata che ribadisce come: “sia importante intensificare gli incontri dell’Osservatorio regionale per definire i termini tecnici della nuova gara e poter addivenire a una programmazione regionale del trasporto pubblico che abbraccia e si snoda su tutto il territorio regionale. Una nuova Gara che preveda l’istituzione di una Azienda Unica, proposta dalla UILT e la UIL Basilicata e sostenuta da tutte le OOSS, perché unica soluzione a salvaguardia dell’unicità di trattamento giuridico e contrattuale per tutti i lavoratori del settore e permetta ai pendolari di muoversi con facilità su tutto il territorio regionale”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio