Avviso Pubblico Liberi Professionisti - Start and Grow

stampa

Referente: Ufficio Politiche di Sviluppo - P.O. Ing. Giuseppina Lo Vecchio



PER PARTECIPARE ALLA SECONDA VALUTAZIONE INTERMEDIA CLICCA QUI



AVVISO DEL 14 MARZO 2017


In base all’art. 10, comma 8 dell’Avviso Pubblico si pubblica l’elenco provvisorio delle istanze istruibili secondo l’ordine progressivo conseguito con i punteggi autoattribuiti (elenco 1) definiti in base all’art.9 dell’Avviso Pubblico ed esplicitati nell’allegato B. Si rammenta che a parità di punteggio sono state applicate le priorità previste all’art. 9 comma 4. Per questo avviso non è necessario il sorteggio.

Si rammenta che in attuazione dell’art. 9 comma 10 , entro 15 giorni naturali e consecutivi dalla data di pubblicazione sul BUR della Regione Basilicata e sul sito istituzionale della determina dirigenziale di presa d’atto dell’elenco verificato di cui all’elenco 1 , i soggetti presenti nell’elenco, per confermare la domanda telematica di contributo dovranno accedere, tramite connessione al sito istituzionale www.regione.basilicata.it- sezione “Avvisi e Bandi”, alla “my page” della propria istanza e caricare, firmare e protocollare la documentazione elencata al comma 13 dell’art. 9 dell’Avviso Pubblico.
Pertanto per caricare la documentazione i soggetti rientranti nella dotazione finanziaria dovranno attendere la data di pubblicazione sul sito e sul BUR della richiamata determina.


AVVISO DEL 10 MARZO 2017 - COMUNICAZIONE IMPORTANTE - La chiusura della prima finestra è fissata per il giorno 13.03.2017 ore 20


Il presente Avviso Pubblico denominato “Liberi Professionisti Start and grow” è uno dei 3 strumenti finanziari del Pacchetto “CreOpportunità“ individuato per attuare l’azione 3A.3.5.1 ”Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di microfinanza” della priorità di investimento 3A “Accrescere la competitività delle PMI promuovendo l’imprenditorialità, in particolare facilitando lo sfruttamento economico di nuove idee e promuovendo la creazione di nuove aziende, anche attraverso incubatori di impresa” del programma Operativo Regionale PO FESR 2014-2020.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di agevolazione a valere sul presente Avviso Pubblico i liberi professioni che, ai sensi dell’art. 1 comma 821 della Legge 28 dicembre 2015, n 208 (legge di stabilità 2016) sono equiparati alle PMI ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dalla programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020, in quanto soggetti che esercitano attività economica, che si trovino in una delle seguenti condizioni:
a) siano liberi professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da non più di 60 mesi dalla data di inoltro della candidatura telematica (come risultante dal modello dell’Agenzia delle Entrate “ Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA e s.m.i.) e che abbiano eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni della regione Basilicata.
b) siano “aspiranti liberi professionisti in forma singola“ ossia persone fisiche, non ancora in possesso di una partita IVA riferibile all’attività professionale che intendono avviare.Tali soggetti sono tenuti prima dell’azione del provvedimento di concessione ad:

- aprire la partita IVA riferibile all’attività professionale oggetto del programma di investimento presentato.

- avviare tale attività professionale in un luogo di esercizio in Regione Basilicata;

Per i soggetti di cui ai precedenti punti a) e b), che per l’esercizio della propria attività professionale, hanno l’obbligo di essere iscritti ad un albo/ordine professionale (professioni ordinistiche), tale iscrizione deve risultare entro la data di inoltro della candidatura telematica;

c) associazione tra professionisti (ex Legge 1815/1939) mono e multidisciplinari e società tra professionisti mono e multidisciplinari (ai sensi della legge n. 248 del 4/8/2006 - legge di conversione del D.L. 4/7/2006 n. 223 - e dell’articolo 10 della legge 12 novembre 2011, n. 183, nonché delle leggi speciali per determinate professioni), costituite da non più di 60 mesi a far data dall’inoltro della candidatura telematica con sede del luogo di esercizio prevalente interessata dal programma degli investimenti localizzata nel territorio della regione Basilicata. Per data di costituzione, per il presente avviso pubblico, si intende la data di attribuzione della partita Iva; Per i soggetti che per l’esercizio della propria attività professionale, hanno l’obbligo di essere iscritti ad un albo/ordine professionale (professioni ordinistiche), tale iscrizione deve risultare entro la data di inoltro della candidatura telematica;

d) società tra professionisti mono e multidisciplinari (ai sensi della legge n. 248 del 4/8/2006 - legge di conversione del D.L. 4/7/2006 n. 223 - e dell’articolo 10 della legge 12 novembre 2011, n. 183, nonché delle leggi speciali per determinate professioni) costituende e che si impegnino a costituirsi nelle forme previste per legge e ad avere il luogo di esercizio interessato dal programma di investimenti localizzato sul territorio della regione Basilicata. Tali soggetti sono tenuti prima dell’azione del provvedimento di concessione ad:

- aprire la partita IVA della società riferibile all’attività professionale oggetto del programma di investimento presentato e a porre in essere tutti gli adempimenti previsti per legge: iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio territorialmente competente laddove previsto, iscrizione alla sezione speciale dell’albo professionale relativo all’ordine o collegio professionale di riferimento laddove previsto.

TIPOLOGIE DI INVESTIMENTI AMMISSIBILI

I programmi di investimento ammissibili ad agevolazione possono comprendere spese per investimenti materiali e immateriali volti a supportate l’avvio dell’attività professionale.
Sono ammissibili i programmi di investimento candidati di importo superiore a € 10.000,00.
Il programma di investimento può essere avviato successivamente alla data di inoltro della domanda telematica e dovrà essere ultimato entro il termine massimo di 24 mesi dalla data di accettazione del provvedimento di concessione.

MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AGEVOLAZIONE

La procedura di presentazione delle domande di agevolazione è a sportello telematico. Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 15/12/2016 e fino alle ore 20.00 del giorno 29/12/2017 e sarà possibile presentare domanda a valere sulle seguenti valutazioni intermedie.


Le valutazioni intermedie sono così distribuite:

Apertura dello sportello 1° valutazione intermedia 15/12/2016 13/03/2017

Apertura sportello 2° valutazione intermedia 15/03/2017 15/06/2017

Apertura sportello 3° valutazione intermedia 19/06/2017 9/10/2017

Valutazione finale 12/10/2017 29/12/2017




Differimenti dei termini potranno essere stabiliti con provvedimento del dirigente dell’ufficio competente.

L’indirizzo di posta elettronica certificato utilizzato per tutte le comunicazioni relative al presente avviso è il seguente : avviso.liberi.professionisti@cert.regione.basilicata.it. I quesiti dovranno pervenire all'indirizzo pec entro e non oltre 4 giorni lavorativi prima della data di apertura della finestra relativa alla prima valutazione intermedia (entro e non oltre il giorno 11 dicembre 2016). Alle richieste di chiarimento pervenute oltre tale termine non sarà dato riscontro. La Regione Basilicata provvederà ad istituire sul portale www.regione.basilicata.it una sezione dedicata alle FAQ (Frequently Asked Questions) in merito ai quesiti più frequentemente posti dai richiedenti. Le risposte rese pubbliche sul sito entro due giorni prima della data di apertura della finestra relativa alla prima valutazione intermedia (entro il giorno 13 dicembre 2016) integreranno il contenuto del presente Avviso Pubblico.

Per informazioni Ufficio URP tel. 0971.668623

Allegati: