Basilicata Europa

stampa



Programma Operativo F.E.S.R.

Il Programma Operativo F.E.S.R. è volto a promuovere la crescita economica e a migliorare la capacità di innovazione per qualificare la Basilicata come territorio aperto, attrattivo, competitivo, inclusivo e coeso, valorizzando in particolare le sue risorse ambientali ed umane e sostenere la sua transizione verso l'obiettivo "Competitività ed occupazione"

Vai al sito del Programma Operativo FESR 2007-2013




Programma Operativo FSE
Il Programma Operativo FSE Basilicata 2007-2013, in coerenza con la strategia di Lisbona, intende promuovere lo sviluppo di un’economia regionale sempre più basata sulla conoscenza, individuando nelle politiche di istruzione, formazione e lavoro l’elemento portante della strategia regionale di competitività.

Vai al sito del Programma Operativo FSE 2007-2013





Programma Operativo F.E.A.S.R.

Il sostegno comunitario a favore dello sviluppo rurale finanziato dal FEASR definisce inoltre gli obiettivi della politica di sviluppo rurale e il quadro in cui essa si inserisce.
Il Fondo contribuisce a migliorare la competitività del settore agricolo e forestale, l’ambiente e il paesaggio, la qualità della vita nelle zone rurali e la diversificazione dell’economia rurale e fornisce un’assistenza complementare alle azioni nazionali, regionali e locali che contribuiscono alle priorità della Comunità.

Vai al sito del Programma Operativo FEASR 2007-2013


Sportello Europa
La Regione Basilicata, per informare l'opinione pubblica dell'esistenza e gestione dei fondi europei e per garantire la trasparenza dell'azione dell'Unione europea, ha ideato, nell'ambito del sito istituzionale, la sezione "Sportello Europa".
Sportello Europa è il canale di trasmissione della regione per divulgare le informazioni sulle tematiche europee, consentire di seguire l'attualità dell'Unione europea ed offrire alla comunità lucana uno strumento di consultazione e punto di riferimento per seguire le fasi di attuazione dei programmi comunitari attivati in Regione.

Vai al sito Sportello Europa   

 



Antenna Bruxelles
L'Antenna della Regione Basilicata a Bruxelles è uno strumento gestito da Sviluppo Basilicata, nell'ambito dello Sportello Regionale per l'Internazionalizzazione delle Imprese (SPRINT), per conto dell’amministrazione regionale e rivolto ai principali attori dello sviluppo regionale: imprese, università, centri di ricerca, pubblica amministrazione, giovani, associazioni, ecc.
L’ Antenna persegue i seguenti obiettivi:
- Relazioni istituzionali della Regione Basilicata con UE ed assistenza a dipartimenti regionali nei rapporti con UE, istituzioni italiane e reti europee presenti a Bruxelles;
- Promozione in Europa della conoscenza del Sistema Basilicata;
- Informazione, assistenza tecnica e formazione degli operatori locali su politiche, programmi e finanziamenti comunitari;
- Scambio informazioni o buone pratiche e ricerca partner attraverso partecipazione a reti internazionali o piattaforme di knowledge management;
- Sviluppo sinergie fra risorse dei fondi strutturali e quelle previste da altri programmi comunitari a gestione diretta.
Vai al sito Antenna Bruxelles


Autorità di Audit
L’Autorità di Audit, organismo di verifica di 2° livello, svolge in particolare le funzioni previste dall’art.62 del Reg. (CE) 1083/2006. Tutte le attività poste in essere mirano essenzialmente ad accertare l’efficace funzionamento dei sistemi di gestione e controllo dei programmi operativi F.E.S.R e F.S.E. nel periodo di programmazione 2007/2013. Per il perseguimento di tale obiettivo l’Ada valuta l’attività , su base annuale, delle Autorità di Gestione e di Certificazione della Regione nelle loro articolazioni, individuando i punti di debolezza dei processi amministrativi, organizzativi e regolamentari e, al tempo stesso, seleziona un campione di operazioni già sottoposte ai controlli di 1° livello dagli organismi responsabili e già certificate alla Commissione Europea. La struttura opera nel rispetto dei principi standard di controllo riconosciuti a livello internazionale e sulla base di una Strategia di audit e di un Programma di controllo. L’AdA presenta annualmente alla Commissione Europea un rapporto di controllo che evidenzia il lavoro di audit sviluppato nel periodo precedente di 12 mesi e le carenze riscontrate nei sistemi di gestione e controllo dei rispettivi programmi formulando altresì i conseguenti pareri finali. In conformità alle vigenti disposizioni comunitarie, L’Ufficio Controllo Fondi Europei, presso cui è attestata l’Autorità di Audit , al fine di operare nella piena autonomia funzionale , è in posizione di indipendenza rispetto agli altri Dipartimenti ed Uffici dell’Ente.

Vai al sito dell'Autorià di Audit