Cessione dei crediti

stampa

Per assicurare liquidità alle imprese creditrici, la Regione Basilicata mette in campo anche per l’anno 2013 lo strumento della cessione del credito. Attraverso lo strumento della certificazione e della cessione dei crediti, il provvedimento ha lo scopo di facilitare l’accesso al credito di imprese creditrici dell’ente, in un contesto economico particolare che richiede, appunto, strategie a favore delle imprese.
In questo senso, il provvedimento mira ad alleggerire gli effetti, sempre più stringenti, di vincolo della finanza pubblica, segnatamente al Patto di stabilità interno.
Le banche potranno procedere alla sottoscrizione della convenzione rendendo manifesta la volontà di aderire con nota espressa inviata alla Regione Basilicata - Ufficio Ragioneria Generale - Via Vincenzo Verrastro, 4 - 85100 Potenza. Ciascuna Banca che vorrà siglare la convenzione, dovrà far pervenire le condizioni economiche che intende applicare.
Con la sottoscrizione della convenzione, le banche e gli intermediari finanziari si impegnano a soddisfare tutte le richieste delle imprese creditrici che ne abbiano diritto in base alle condizioni applicabili ai fornitori per le cessioni di credito ‘pro soluto’ indicate nelle convenzioni.
L'imprenditore che vanta un credito certo, liquido ed esigibile nei confronti della Regione Basilicata, non immediatamente solvibile a causa della normativa vigente in materia di Patto di Stabilità, potrà avanzare all' Ente istanza di certificazione del credito secondo quanto previsto dalla Legge 64 del 6 giugno 2013 di conversione in legge con modificazioni, del D.L. 35 dell’8 aprile 2013.

--------------------------------------------------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni

--------------------------------------------------------------------------------------------

Convenzioni Sottoscritte


BANCA SISTEMA S.p.A.

--------------------------------------------------------------------------------------------

SACE Fct S.p.A.

--------------------------------------------------------------------------------------------