Vie Blu, approvato il progetto e la convenzione con le Province

24.05.2013 ore 17:23

Le Province manterranno il ruolo di programmazione di area vasta, in sinergia con le Aree Programma che cureranno le azioni di più immediata prossimità territoriale

Stampa
AGR La giunta regionale della Basilicata ha approvato il progetto “Vie Blu” per l’anno 2013, lo schema di convenzione con le Province di Potenza e Matera, l’ammissione al finanziamento e il progetto esecutivo.

La Regione delega alle Province il ruolo di programmazione e la realizzazione del progetto che attueranno in sinergia con le Aree Programma, le quali cureranno le azioni di più immediata prossimità territoriale. L’organizzazione sul territorio prevede infatti le distribuzione degli interventi per “macroaree” i cui territori coincidono con le Aree Programma. La convenzione tra Regione e Province sarà siglata lunedì prossimo.

Anche quest’anno il progetto prevede interventi che considerano le priorità territoriali condivise con i comuni e gli enti territoriali che hanno prodotto segnalazioni puntuali.

Le circa 700 unità lavorative saranno impegnate su una serie di interventi per la salvaguardia ambientale che vanno dalla mitigazione del rischio idraulico; alla riqualificazione strutturale e funzionale della rete ecologica e dei sistemi ambientali con la protezione e la prevenzione all’interno dei bacini idrografici dal rischio incendi; alla tutela qualitativa e quantitativa delle acque.

“Il programma 2013 Vie Blu – ha detto il presidente della Giunta, Vito De Filippo - si presenta come un percorso pilota virtuoso che anticipa la strategia regionale in materia di assetto del territorio, tutela e valorizzazione ambientale e forestazione come specificato anche nel verbale sottoscritto tra la Regione Basilicata e le parti sociali già in data 14.04.2009 dove era previsto, tra l’altro, la possibilità che le attività del progetto Vie Blu dovessero nel futuro trovare confluenza tematica e gestionale con le attività di tutela e salvaguardia territoriale attribuite oggi in parte alle Aree Programma. Con questo progetto – ha concluso il presidente – abbiamo voluto salvaguardare le esigenze ambientali dando allo stesso tempo risposte concrete al fabbisogno occupazionale”.

zac

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio