A SAN SEVERINO LUCANO VENERDÌ APRE LE PORTE IL PALAFRIDO

punti apici 24.10.2017 ore 12:37
BAS
BAS Saranno ufficialmente aperte venerdì 27 ottobre le porte del Palafrido, centro multimediale a San Severino Lucano. Una “struttura” sita in località Mezzana Frida che comprende Museo multimediale, Sala proiezioni Cinematografiche, Teatro e tanto altro, una sorta di Pollino in miniatura con un Museo tematico multimediale che mostra, attraverso riprese aeree realizzate con il drone, la Valle del Frido con San Severino Lucano e le sue borgate, le sorgenti del Frido, il Santuario Madonna di Pollino, i mulini e l'archeologia industriale sul Frido, , le interviste a cittadini locali su Storia e tradizioni della cittadina, i plastici del territorio, inoltre ha una sala per proiezioni cinematografiche e documentari con la possibilità di essere utilizzata come teatro. E’ inoltre possibile vedere il cortometraggio sul brigantaggio "il Lupo del Pollino" sui briganti Antonio Franco e la sua compagna Serafina Ciminelli, prodotto da ETT Spa in collaborazione con West 46th Films, A vestire i panni del brigante è Alessandro Parrello, che firma anche la regia del film, mentre Tonia Bruno è Serafina Ciminelli, fedele compagna del Lupo del Pollino, tragicamente vittima della stessa sorte del compagno. Prima produzione cinematografica per ETT che tra riprese aeree e immagini ad effetto che rafforzano la narrazione, immerge gli spettatori nella storia del misterioso brigante del Pollino.

“Un centro multimediale e polifunzionale a tutti gli effetti curato in tutti i suoi aspetti dall’architetto Franco Dattoli, afferma il sindaco Franco Fiore, in cui abbiamo voluto raccogliere la nostra storia e le nostre tradizioni, raccontare la vita dell’uomo di ieri e mostrare gli aspetti più salienti della flora e della fauna del Parco Nazionale del Pollino”.

Subito dopo l’apertura ufficiale sarà dato il via alla VI Edizione di CINECIBO, Festival del Cinema Gastronomico, ideato e diretto da Donato Ciociola, per la prima volta in Basilicata.

Un festival in cui la relazione strettissima tra settima arte e cultura culinaria viene evidenziata e promossa proprio attraverso la premiazione di opere cinematografiche e attori che, con i loro lavori, abbiano saputo valorizzare la tradizione della tavola nostrana sul grande schermo.

bas 02

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio