ASP: SUCCESSO PER LA PRIMA INIZIATIVA DEL PROGETTO “CAFFÈ TESEO”

punti apici 12.09.2018 ore 16:24
BAS
BAS Si è tenuta lunedi 10 settembre, la prima iniziativa culturale del “Caffè Teseo”, progetto promosso dal Dipartimento di Salute Mentale dell’ Azienda Sanitaria di Potenza per offrire ai partecipanti occasioni ed opportunità di incontri culturali, organizzazione del tempo libero, momenti di apertura al contesto cittadino per scoprire luoghi e servizi della città ed al contempo rafforzare le abilità sociali e relazionali che tanto possono contribuire alla condivisione attiva dei momenti e degli spazi sociali. Lo rende noto l'Asp.

Il primo incontro, al quale hanno partecipato oltre sessanta persone, è stata una passeggiata lungo il percorso fluviale del Basento, a Potenza, ed iniziata dal Centro di Salute Mentale ASP. Tema centrale dell’incontro è stato il ponte come strumento tecnico ma anche culturale dell’uomo. Dopo l’accoglienza da parte dell’equipe del “Caffe Teseo” hanno parlato Salvatore Manfreda Ingegnere dell’Università degli Studi della Basilicata e Luana Franchini, Sociologa.

L’Ing. Manfreda ha descritto le caratteristiche tecniche e funzionali dei ponti, costruiti per superare ostacoli fisici al fluire di un cammino e di un itinerario. Si è partiti dal ponte romano del terzo secolo d.C denominato di “San Vito”, originariamente denominato di “Sant’Oronzio” e posizionato sull’ antica via Erculea, via di traffico molto importante accanto alla via Appia. Luana Franchini, sociologa, ha raccontato del ponte come simbolo di relazione con il mondo, con le persone, con parti di se stessi, ed ha concluso l’itinerario mettendo in relazione il paesaggio con le nostre sensazioni, creando connessione tra il dentro di noi ed il fuori di noi possiamo farci aiutare dall’ osservazione dell’ambiente per apprendere quegli strumenti interiori necessari a superare difficoltà, cesure, resistenze, incomprensioni.

L’iniziativa del “Caffè Teseo” rappresenta il desiderio di trovare un “ponte comunicante” perché nel suo significato simbolico ispira proprio la necessità e la capacità dell’uomo di superare oltre ad ostacoli fisici, ostacoli emotivi ed interiori attraverso la relazione, e gesti di apertura all’altro.

Al di là delle bellezze architettoniche e naturalistiche incontrate, tra cui un bellissimo esemplare di airone, spesso ospite delle rive del Basento, è rimasto ai partecipanti la piacevolezza e la forza di un percorso fatto insieme che proseguirà anche grazie agli incontri settimanali previsti nel calendario del “Caffe Teseo”.

Questa l’agenda dei prossimi appuntamenti: 17 settembre, ore 18.00. “Filippo e Luois Braille” di Fabiana Santangelo: dialogo con l’autrice Rosa Santarsiero, in collaborazione con Letti di Sera e UICI Basilicata-Unione Italiana Ipovedenti e Ciechi ETS-APS; 24 Settembre, ore 18.00, Concert Band “Città di Potenza” Dir. Paola Guarino; 8 ottobre ore 17.00 “Giornata Nazionale della Psicologia “L’Ascolto” in collaborazione con l’Ordine regionale degli Psicologi della Basilicata.

bas 02

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio