UILTUCS-UIL SU AFFIDAMENTO SERVIZIO PULIZIA E INTEGRATI AL CROB

punti apici 20.11.2018 ore 17:00
BAS
BAS La UILTUCS-UIL attraverso un comunicato intende “fare chiarezza sulla triste vicenda che riguarda la procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia ed altri servizi integrati in favore della ditta l'Operosa Soc. Coop. a.r.l. presso l’IRCCS CROB di Rionero in Vulture. “Per ricostruire l’iter: con delibera del Direttore Generale n. 111 del 23.02.2018, si è preso atto della Determina Dirigenziale (n. 20.AB.2017/D.00209 del 21.12.2017), di aggiudicazione definitiva della gara e della procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia altri servizi integrati, con cui è stato aggiudicato il Lotto 1 (Pulizia e servizi di ausiliariato presso l'IRCCS CROB) in favore della ditta l'Operosa Soc. Coop. a.r.l. per un importo complessivo quinquennale di € 4.473.785,25 oltre iva e oneri per la sicurezza; con D.D.G. n. 376 del 13.06.2018 è stato approvato lo schema di contratto per i servizi di pulizia e ausiliariato, nonché è stata disposta la stipula del suddetto contratto. All'aggiudicazione ha fatto seguito l'apertura di un tavolo di conciliazione presso la Prefettura di Potenza, richiesto dalle Organizzazioni sindacali, le quali avevano proclamato uno stato di agitazione finalizzato alla tutela dei livelli occupazionali.

Successivamente, in data 29.08.2018, veniva stipulato e sottoscritto il contratto con il Direttore Generale del CROB e il legale rappresentante de L’Operosa Soc.Coop avente per oggetto l’affidamento dei servizi di pulizia ed ausiliariato. La società aggiudicataria ha dunque proceduto ad una riduzione del 25% del monte orario complessivo dei lavoratori, che in sostanza si è tradotto in una riduzione della medesima misura percentuale sui medesimi contratti di lavoro, con la conseguente diminuzione di quasi il 40 % della retribuzione mensile in favore dei lavoratori. Successivamente la UILTuCS-Uil con nota del 22.10.2018 rappresentava alla IRCC CROBS di Rionero in Vulture la necessità, ove si fosse paventata la possibilità di un ampliamento dell'appalto, di rimodulare i singoli contratti di lavoro in relazione agli incrementi accordati alla società L'Operosa, in modo tale da poter restituire ai lavoratori almeno in parte i diritti in precedenza acquisiti e ridare, quanto meno in termini di dignità una retribuzione dignitosa a se ed al proprio nucleo familiare. Da ultimo, non va sottaciuto che la riduzione operata dalla società aggiudicataria ha comportato in termini di organizzazione e ristrutturazione del cantiere notevole pregiudizio ai lavoratori, mediante una disorganizzata o quanto meno approssimativa gestione delle turnazioni, ed una modifica unilaterale delle mansioni che ha comportato una evidente dequalificazione delle maestranze interessate, e infine ci viene segnalato disservizi nei reparti e postazioni di ausiliariato non coperte. A completamento della ricostruzione: l'IRCCS CROBS con delibera del 06.11.2018 n. 2018/00724 modificava in favore della ditta l'Operosa Soc. Coop. a.r.l. per un importo complessivo quinquennale di € 4.962.678,56 oltre iva con un importo complessivo per 5 anni in aumento di € 488.893,31. La UILTuCS di Basilicata (con nota pec del 02.11.2018 e succesiva nota del 08.11.2018) chiedeva al CROB e alla società L’Operosa un incontro per la rimodulazione dei contratti ai lavoratori, richiesta negata. La UILTuCS di Basilicata valutata la sindrome da “ponzio pilato”che coinvolge primariamente il CROB di Rionero ha deciso di proclamare lo stato d’agitazione di tutti i lavoratori chiedendo un incontro urgente alla Prefettura e l’intervento della Magistratura per fare chiarezza sulla vicenda”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio