Ammortizzatori sociali in deroga firmato accordo quadro 2010

20.09.2010 ore 17:58

A disposizione 18 milioni di euro

Stampa
AGR
E’ stato sottoscritto oggi, nella sede del dipartimento alla Formazione, lavoro, Cultura e Sport, nel corso di un incontro presieduto dall’assessore regionale, Rosa Mastrosimone, l’accordo quadro 2010 sugli ammortizzatori sociali in deroga.
“Questo accordo – afferma Mastrosimone - da una risposta seria e concreta ai tanti lavoratori che utilizzano gli ammortizzatori sociali. Il lavoro istruttorio è stato molto lungo, ma ha trovato la condivisione di tutti i soggetti coinvolti, a partire dalle associazioni di categoria, dalle organizzazioni datoriali, dai sindacati. Tutti hanno apprezzato il metodo e il merito della proposta. Dal canto nostro continueremo a tenere la concertazione come punto di riferimento del lavoro istituzionale intrapreso”.

La Legge finanziaria 2010 prevede che, in attesa della riforma degli ammortizzatori sociali per l’anno 2010 e nel limite delle risorse il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze può disporre, sulla base di specifici accordi governativi e per periodi non superiori a dodici mesi, in deroga alla vigente normativa, la concessione, anche senza soluzione di continuità, di trattamenti di cassa integrazione guadagni, di mobilità, di disoccupazione speciale, anche con riferimento a settori produttivi e ad aree regionali.

L’accordo prevede di estendere a tutto il 2010 quanto già stabilito nell’Accordo Quadro Regionale 2009 e l’Accordo Quadro Regionale Transitorio del 25.02.2010, con riferimento ai seguenti punti: proroga limitatamente all’anno 2010 della mobilità in deroga concessa fino al 31.12.2010; 1^ concessione della mobilità in deroga ai lavoratori la cui mobilità ordinaria scade nel corso dell’anno fino al 31.12.2010 (ex dipendenti delle aziende individuate con l’Accordo Quadro sulla Mobilità in deroga I° Integrativo 2008 del 26.11.2009); erogazione dell’Ammortizzatore Sociale in deroga agli ultracinquantacinquenni già riconosciuti percettori di tale ammortizzatore per l’anno 2009 limitatamente all’anno 2010; concessione della CIG, Contratti di Solidarietà e Mobilità in deroga ai lavoratori delle aziende ubicate nella Regione Basilicata che sospendono o licenziano nel corso del 2010, che non possono ricorrere agli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa a regime e posseggano i requisiti sanciti dalle norme vigenti in materia; il trattamento di mobilità in deroga, sia per le nuove richieste che per le proroghe è concesso per 12 mesi e comunque non oltre il 31.12.2010; la CIG in deroga e il Contratto di Solidarietà sono concessi, anche per più periodi e non possono superare complessivamente i 12 mesi e comunque entro e non oltre il 31.12.2010; inoltre dovrà essere verificato lo svolgimento positivo dei piani intrapresi e la ulteriore definizione di obiettivi e impegni specificatamente rivolti al riassorbimento di esuberi, alla ricollocazione presso altre aziende al completamento di iniziative per la riqualificazione professionale. I lavoratori beneficiari degli Ammortizzatori Sociali in deroga (CIG, Mobilità, Contratti di Solidarietà, Apprendisti, Somministrati, Lavoratori a domicilio, Soci lavoratori di imprese cooperative) dovranno recarsi, entro 48 ore dalla sottoscrizione del verbale di esame congiunto presso il Centro per l'impiego territorialmente competente per il rilascio di una Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) a partecipare ad un intervento di politica attiva.
Mentre i lavoratori destinatari del trattamento di proroga della Mobilità in deroga dovranno presentare istanza di proroga alla sede INPS competente per territorio e recarsi presso il Centro per l'impiego territorialmente competente per il rilascio di una Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) a partecipare ad un intervento di politica attiva.
Le risorse disponibili ammontano attualmente a 18 milioni di euro.
pat

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio