LABORATORI ARPAB, SI COMPLETANO LE PROCEDURE DI ACCREDITAMENTO

punti apici 18.11.2020 ore 11:03
BAS
BAS “L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata sta completando la procedura di accreditamento dei laboratori di prova”.

Lo rende noto la stessa Agenzia con una nota nella quale si evidenzia che “in conformità con l’art.12 della legge 132/2016 sulla ‘Rete nazionale dei laboratori accreditati’, con cui le agenzie per la protezione dell’ambiente sono tenute ad applicare i metodi elaborati e approvati dal Sistema nazionale come metodi ufficiali di riferimento, anche l’Arpab garantirà l’uniformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 che specifica i requisiti generali per la competenza, l'imparzialità e il regolare funzionamento dei laboratori.

Sono state definite, in particolare, le tempistiche per l’ultimazione dei lavori tecnici: sei mesi i tempi stimati per i laboratori di Potenza e tre per quelli di Metaponto che coincideranno con il trasloco e la custodia degli strumenti evitando, anticipatamente, l’interruzione delle attività”.

“Il percorso intrapreso, articolato e impegnativo, rappresenta un riconoscimento indispensabile per l’Agenzia lucana preposta alla protezione dell’ambiente che finora non aveva mai adeguato formalmente i propri laboratori ai requisiti generali di competenza rilasciati da ‘Accredia’, l’Ente unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano” ha puntualizzato il direttore generale dell’Arpab Antonio Tisci.

Accredia, infatti, in applicazione del Regolamento europeo 765/2008, attesta la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli organismi di certificazione, ispezione e verifica e dei laboratori di prova e taratura. Al percorso di accreditamento, inoltre, si affianca anche quello della certificazione di qualità delle attività laboratoristiche per il continuo miglioramento delle prestazioni.

“E’ un passo importante che l’Arpab attendeva da tempo ed è finalizzato a rendere più efficiente il controllo ambientale e a colmare una lacuna ormai non più sostenibile - ha evidenziato il direttore Antonio Tisci -. Quando la procedura di accreditamento sarà completata, finalmente anche l’Agenzia per l’ambiente della Basilicata avrà laboratori la qualità delle cui procedure sarà perfettamente e completamente certificata e riconosciuta”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio