CANDIDATURA CENTRO ALTA TECNOLOGIA, DEFINITO MODELLO ORGANIZZATIVO

punti apici 15.09.2021 ore 13:51

Rosa: “Il governo regionale è seriamente impegnato nella definizione di una strategia energetica regionale che porti la Basilicata verso la decarbonizzazione e verso la piena valorizzazione dell’energia pulita”

AGR
L'assessore Gianni Rosa L'assessore Gianni Rosa AGR Un ulteriore tassello per concretizzare la candidatura della Basilicata ad ospitare la sede del Centro nazionale di Alta tecnologia per l’Ambiente ed Energia previsto nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Con un provvedimento approvato ieri, il dirigente generale del Dipartimento Ambiente ed Energia della Regione Giuseppe Galante ha preso atto del “modello organizzativo”, condiviso nelle settimane scorse con gli stakeholders istituzionali e imprenditoriali, per la predisposizione della candidatura, ed ha istituito quattro tavoli tematici (Economia Circolare, Fonti rinnovabili, Idrogeno, Tutela del Territorio) che saranno coordinati da una struttura operativa costituita dai rappresentanti di Cluster Energia Basilicata, Centro Nazionale delle Ricerche, Enea, Confindustria, Società Energetica Lucana, Università della Basilicata, Università degli Studi di Napoli Federico II - Centro Interdipartimentale “Raffaele d’Ambrosio” LUPT, Direzioni Generali dei Dipartimenti della Regione Basilicata.

La cabina di regia istituita presso la Direzione Generale del Dipartimento Ambiente ed Energia sarà inoltre supportata da un team di esperti qualificati in pianificazione ambientale, economia del territorio e energia.

Il percorso intrapreso dal governo regionale per la definizione del progetto era iniziato con l’approvazione della manifestazione di interesse (delibera n. 336 del 23 aprile 2021) e, contestualmente, degli indirizzi per la predisposizione di una proposta di “Strategia regionale per l’Ambiente e l’Energia” che si ponga quale quadro di riferimento per l’azione regionale. Valorizzare l’introduzione del vettore idrogeno nel sistema energetico, industriale e dei trasporti, qualificare la Basilicata come area di eccellenza per lo sviluppo delle tecnologie, accompagnare le iniziative di supporto alle filiere industriali, agricole e della green economy, assicurare la piena e funzionale connessione della strategia regionale con la pianificazione nazionale: questi, in estrema sintesi, gli obiettivi che la Regione intende perseguire.

“Il governo regionale – afferma l’assessore all’Ambiente ed Energia Gianni Rosa - è seriamente impegnato nella definizione di una strategia energetica regionale che porti la Basilicata verso la decarbonizzazione e verso la piena valorizzazione dell’energia pulita. La prossima settimana si riuniranno i quattro tavoli tematici, lo sforzo organizzativo che stiamo compiendo ci permetterà di essere pronti con la nostra proposta per il Centro nazionale di Alta tecnologia per l’Ambiente ed Energia non appena il governo emanerà il bando di candidatura. Il PNRR può rappresentare una grande opportunità per la Basilicata, che deve essere protagonista della transizione energetica mettendo in campo la ricerca, l’innovazione, il rinnovato protagonismo delle forze sociali e imprenditoriali in un quadro di collaborazione e di confronto”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio