MERRA, EDILIZIA: NORME SUL PATRIMONIO ESISTENTE

punti apici 01.07.2022 ore 13:50
AGR
l'assessore Merra l'assessore Merra AGR “Gli interventi agevolativi per l’acquisto e la ristrutturazione delle case di proprietà, in prima battuta illustrati nella Conferenza Stampa di ieri, vanno di pari passo con le nuove norme che stiamo delineando per intervenire sugli edifici esistenti”. Questo il commento dell’Assessore alle infrastrutture Donatella Merra, sugli ulteriori step della riforma relativa alle norme sulla sicurezza sismica e tutela del patrimonio edilizio.

“Continua l’azione di informazione e semplificazione – ha proseguito l’Assessore Merra - per venire incontro al mondo delle professioni e alle esigenze dei cittadini lucani. Dopo la circolare esplicativa sulla definizione di edificio esistente, siamo intervenuti con regole certe per la redazione dei certificati di idoneità Statica-Sismica, ulteriore chiarimento per tecnici e imprese che intendono intervenire su manufatti già realizzati ma privi di collaudo o certificato di regolare esecuzione.

“Le due circolari esplicative seguono e completano la riforma delle autorizzazioni sismiche approvata nei giorni scorsi. Dal 25 luglio un nuovo portale informativo sarà attivo con tutte le novità introdotte dalla riforma. Tra queste l’help desk per gli utilizzatori che potranno avere, quasi in tempo reale, informazioni e assistenza sia all’uso della piattaforma informatica, che risposte qualificate ai loro quesiti specialistici. Inoltre, – ha riferito ancora l’Assessore Merra - questo strumento è stato concepito per migliorare il rapporto tra l’istituzione e gli addetti ai lavori/operatori del settore, prevedendo specifiche sezioni per gli approfondimenti, la teleformazione e il costante monitoraggio della qualità dei servizi.

“Abbiamo già programmato – ha concluso l’esponente della Giunta Bardi – due eventi formativi, nelle città di Potenza e Matera per illustrare tutti i contenuti della nuova disciplina, il nuovo portale, le procedure semplificate e le novità introdotte per regolamentare, con ancora maggiore chiarezza, gli interventi sul patrimonio esistente”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio