Richiesta Attestato di Qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale

Segnala ad un amico stampa

Cosa
Per definizione, l’Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) è colui il quale, in possesso di conoscenze e competenze professionali, dedichi alle attività agricole di cui all' articolo 2135 del codice civile, direttamente o in qualità di socio di società, almeno il cinquanta per cento del proprio tempo di lavoro complessivo e che ricavi dalle attività medesime almeno il cinquanta per cento del proprio reddito globale da lavoro. Mentre, i requisiti lavoro/reddito sono ridotti al venticinque percento nel caso in cui l’imprenditore operi nelle zone svantaggiate di cui all’articolo 17 del regolamento (CE) n. 1257/1999.
L’attestato di Qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) consente l’iscrizione nella gestione previdenziale ed assistenziale dell’INPS.
L'Imprenditore Agricolo Professionale iscritto nella gestione previdenziale ed assistenziale dell’INPS può beneficiare delle agevolazioni tributarie in materia di imposizione indiretta e creditizie stabilite dalla normativa vigente a favore delle persone fisiche in possesso della qualifica di coltivatore diretto.

Chi può fare richiesta

  • Gli imprenditori agricoli a titolo principale e i coltivatori diretti
  • Le società di persone, cooperative e di capitali (anche a scopo consortile)
  • I giovani imprenditori agricoli
  • Gli aspiranti alla qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (I.A.P.)

Come e dove
La richiesta va compilata su modulo disponibile sul sito www.regione.basilicata.it/dipagricoltura/ e presso le URP dei Dipartimenti della Regione Basilicata, ad essa vanno allegati i documenti elencati nel modulo.
La richiesta va indirizzata a: Regione Basilicata – Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole, Infrastrutture Rurali ed allo Sviluppo della Proprietà – Via A. M. di Francia n. 40 – 75100 Matera.

Quando
La richiesta dell’Attestato di Qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale può essere presentata nel corso dell’intero anno.
La documentazione che il richiedente non riesce a produrre al momento della presentazione della richiesta, potrà essere consegnata o spedita entro 30 giorni dall’avviso di integrazione inviato dalla Regione.
La Regione, dopo aver esaminato e accertato la validità della documentazione acquisita rilascia l’Attestato di Qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale, dandone comunicazione al richiedente.
I soggetti che al momento non abbiano le caratteristiche richieste dalla normativa possono comunque ottenere l’Attestato, impegnandosi ad acquisire i requisiti necessari entro 24 mesi dalla data di presentazione della richiesta.

Info
  • Contact Center Regionale: 800292020 dalle ore 8,00 alle ore 20,00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 8,00 alle ore 14,00 il sabato
  • Ufficio Relazioni con i Cittadini del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali – tel. 0971/668735 - orari di accesso al Pubblico - e-mail urpagricoltura@regione.basilicata.it –
  • Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole, alle Infrastrutture Rurali ed allo Sviluppo della Proprietà del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Potenza  tel. 0971/668684 - Matera tel. 0835/284235 -  orari di accesso al Pubblico

Legislazione
  • Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n. 99
  • Decreto Legislativo 27 maggio 2005, n. 101

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

D.Lgs del 29/03/2004 n. 99 -  Disposizioni in materia di soggetti e attività, integrità aziendale e semplificazione amministrativa in agricoltura, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettere d), f), g), l), ee), della L. 7 marzo 2003, n. 38.
Gazz. Uff. 22 aprile 2004, n. 94.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

D.Lgs del 27/05/2005 n. 101 - Ulteriori disposizioni per la modernizzazione dei settori dell'agricoltura e delle foreste, a norma dell'articolo 1, comma 2, della L. 7 marzo 2003, n. 38.
Gazz. Uff. 15 giugno 2005, n. 137.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------