Atti amministrativi generali

stampa
Art. 12, c. 1,2: Direttive, circolari, programmi, istruzioni e atti che dispongono in generale sull'organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti, sugli atti e testi ufficiali aggiornati, sugli statuti e sulle leggi regionali che regolano funzioni, organizzazione e svolgimento delle attività di competenza.


La Regione Basilicata con Deliberazione di Giunta Regionale n. 2444 del 22 dicembre 2003 ha approvato il Manuale di Gestione del protocollo informatico, dei flussi documentali e degli archivi.
Manuale di gestione  - Allegati Tecnici (formato zip caricati il 09.03.2020)

La Regione Basilicata, in base alla Legge Regionale n. 29 del 02/03/1983 eroga una somma a titolo di conguaglio Indennità di Fine Servizio, sull'importo corrisposto dall'INPS Gestione ex INPDAP, a favore dei propri dipendenti inquadrati nel ruolo del personale regionale.
La Regione Basilicata, con Delibera di Giunta Regionale n. 4383 del 08/07/1997, ha adottato dei criteri per l'erogazione di contributi assistenziali una tantum per spese, accertamenti sanitari, cure mediche, chirurgiche e terapie riabilitative, in favore dei dipendenti regionali o  loro familiari.
Previdenza - Contributi Figurativi - Art. 80, comma 3, Legge n.388 23 dicembre 2000 Benefici in favore dei lavoratori sordomuti e invalidi. Disposizioni in materia di politiche sociali, prevede per i lavoratori sordomuti e per quelli a cui sia stata riconosciuta per qualsiasi causa un'invalidità superiore al 74% ovvero, ascrivibile alle prime quatto categorie della Tabella A del DPR. 915/1978, a partire dal 01/01/2002 e su richiesta degli interessati, il riconoscimento per ogni anno di servizio, di due mesi di contribuzione figurativa utile ai fini del conseguimento del diritto a pensione e dell’anzianità contributiva
Regolamento di organizzazione per l'esercizio delle funzioni amministrative di competenza regionale concernenti le persone giuridiche private (D.C.R. n. 276 del 3 aprile 2007)
Regolamento concernente : Modifiche ed integrazioni al Regolamento di organizzazione per l'esercizio delle funzioni amministrative di competenza regionale concernenti le persone giuridiche private - Deliberazione del Consiglio Regionale n. 276/2007 (D.C.R. n. 607 del 10 novembre 2009)
Relazione di accompagnamento alla proposta di disciplinare attuativo della Legge Regionale 21 aprile 2011 n. 7 - "Nuove norme in materia di interventi regionali per la prevenzione e la lotta ai fenomeni dell'usura e dell'estorsione" (Allegato A - D.G.R. n. 695 del 05/06/2012)
Disciplinare di attuazione della Legge Regionale 21 aprile 2011 n. 7 - "Nuove norme in materia di interventi regionali per la prevenzione e la lotta ai fenomeni dell'usura e dell'estorsione" (Allegato B - D.G.R. n. 695 del 05/06/2012)
La Legge 23 dicembre 2005  n. 266 art. 1, comma 563 e  564  definisce la figura di vittime del dovere e categorie equiparate e  il DPR  del 07/072006 n. 243 disciplina i termini e le modalità per la corresponsione delle provvidenze economiche. Per vittime del dovere devono intendersi i magistrati, i militari in genere e gli altri dipendenti pubblici deceduti o rimasti invalidi permanenti in attività di servizio.








data di pubblicazione : 01/08/2014
data di aggiornamento : 17/02/2020