BILANCIO SOCIALE SAN CARLO, MARTORANO: BUONA PRASSI

punti apici 24.05.2013 ore 12:36

L’Assessore ha spiegato come “rendere conto ai cittadini-utenti del proprio operato è un’operazione di trasparenza e un significativo passo in avanti per un sistema sanitario che si vuole confrontare sulla qualità dell’offerta erogata”

AGR
AGR “La sanità oltre a tenere i propri conti in ordine e raggiungere gli obiettivi prefissati per garantire servizi e prestazioni efficienti e di qualità, deve rendere conto ai cittadini del proprio operato”. Ad affermarlo l’assessore regionale alla Sanità, Attilio Martorano che ha partecipato questa mattina alla presentazione del primo bilancio sociale dell’Aor San Carlo.

“Rendere conto ai cittadini-utenti del proprio operato – ha continuato Martorano – è un’operazione di trasparenza e un significativo passo in avanti per un sistema sanitario che si vuole confrontare sulla qualità dell’offerta erogata. Misurare la capacità di un’azienda sanitaria significa innanzitutto rispondere ai fabbisogni dei cittadini-utenti nel rispetto dei conti e delle norme”. Parlando dell’importanza di dotarsi di uno strumento significativo come quello del bilancio sociale per rendicontare e migliorare l’organizzazione aziendale, Martorano ha sottolineato come rappresenta “la cartina al tornasole che dà l’opportunità di definire gli obiettivi e i parametri che definiscono l’utilità delle attività svolte e dei risultati ottenuti. Dopo l’Asp di Potenza che nei mesi scorsi ha illustrato il bilancio sociale dell’anno scorso, anche il San Carlo si dota di un valido strumento per indirizzare le azioni verso obiettivi di sana ed oculata gestione finanziaria, soprattutto in un momento dove i tagli al sistema sanitario minano l’offerta delle prestazioni”.

dem