PNRR, MERRA: “26 MILIONI PER EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA”

punti apici 25.11.2021 ore 12:28

Su iniziativa dell’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità approvato bando per la ripartizione delle risorse ai Comuni e alle Ater: oggi la pubblicazione, a fine anno il piano definitivo degli interventi

AGR
. . AGR Su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra la giunta lucana ha approvato un avviso pubblico rivolto ai Comuni e all’Ater, per la ripartizione delle risorse pari a 26 milioni di euro, che la Regione Basilicata ha ottenuto nell’ambito del Fondo complementare al Pnrr, per la realizzazione del programma “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”. “Procediamo con la celerità e con l’efficacia che il Pnrr sta richiedendo alle Regione”, ha evidenziato l’assessore Merra. “Già oggi (25 novembre) - ha proseguito l’esponente dell’esecutivo nel comunicare le scadenze più imminenti - sarà pubblicato il bando a cui Comuni e le Ater potranno candidare gli interventi; entro il 15 gennaio 2022 il Piano degli interventi sarà trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili per il finanziamento dei progetti presentati. Il programma - ha sottolineato l’assessore - ha lo scopo di riqualificare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e dell’Ater, con la definizione di un insieme di interventi diffusi sul territorio e capaci di aumentare la qualità dell’abitare, attraverso politiche di messa in sicurezza sotto il profilo sismico ed energetico e per valorizzare e recuperare dunque intere porzioni del tessuto edilizio dei nostri comuni. L’intento è infatti anche quello di attuare interventi complementari di riqualificazione degli spazi pubblici, con progetti di miglioramento e valorizzazione delle aree verdi. Si tratta - ha evidenziato Merra - di un’iniziativa strategica per l'edilizia pubblica”. Il contributo massimo riconoscibile per ogni proposta ammessa al finanziamento è di 3,5 milioni di euro. Le risorse saranno destinate anche ad operazioni di acquisto di immobili, da destinare alla sistemazione temporanea degli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica oggetto degli interventi, in misura non superiore al 10 per cento dell'intero importo della proposta. Al fine di garantire la più ampia ed equa distribuzione delle risorse finanziarie sul territorio, formulata la graduatoria di merito delle richieste ammissibili, si procederà all’ammissione a finanziamento di almeno un intervento su base territoriale comunale.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio