PRIMA ANNUALITÀ PIANO REGIONALE SPORT: IMPEGNO SPESA 800 MILA EURO

punti apici 04.01.2022 ore 11:54
AGR
L'assessore Cupparo L'assessore Cupparo AGR Con la pubblicazione sul BUR Basilicata n. 1 (1.01.2022) di tre determinazioni dirigenziali si dà avvio alle procedure delle misure previste dalla prima annualità del Piano regionale per lo sviluppo dello Sport, per una spesa complessiva di circa 800 mila euro che sono state impegnate in attesa dell’istruttoria completa delle pratiche.

Alla scadenza dell’Avviso Pubblico sono pervenute n° 122 richieste di contributo per interventi di sostegno al merito sportivo da parte di atleti e società dello sport dilettantistico per attività individuali e di squadra (Scheda E - Interventi a sostegno delle Associazioni/Società Sportive che partecipano ai campionati nazionali federali e alle manifestazioni federali di interesse nazionale e internazionale), di cui 105 ammissibili a finanziamento riconducibili e 17 richieste non accoglibili per le motivazioni indicate nella specifica determina. Inoltre, sono pervenute 118 richieste di contributo per interventi di sostegno al merito sportivo da parte di atleti e società dello sport dilettantistico per attività individuali e di squadra (Scheda D "Misure di sostegno al merito sportivo" ) di cui: 103 ammissibili a finanziamento e 15 richieste non accoglibili. Contributi sono previsti per la scheda F “Misure di sostegno alla promozione della pratica sportiva per le persone disabili” ai soggetti sportivi inclusi nell’ elenco approvato.

Nell’esprimere preoccupazione per lo slittamento di una ventina di giorni della ripresa dei campionati regionali lucani di calcio (tornei di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda categoria), come scelta di prudenza in considerazione dell’andamento epidemiologico anche nella nostra regione, l’assessore alle Attività Produttive (con delega allo Sport) Francesco Cupparo rinnova l’impegno a sostegno di società ed atleti. “La prima annualità del Piano – sottolinea l’assessore – rappresenta una prima azione concreta nell’ambito di una strategia che si caratterizza per l’innovazione in termini di contenuti e di metodologia di programmazione ed affronta nuove e qualificanti tematiche d’intervento, fornendo indicazioni operative finalizzate a coordinare e rendere più efficace l’azione dei soggetti impegnati nel mondo dello sport lucano, soprattutto attraverso un’ottimizzazione ed un’integrazione delle risorse economiche in una logica di sussidiarietà. E’ necessario che vengano individuate, con l’Associazionismo sportivo, le misure più idonee a favorire la ripresa e capaci di catturare l’indistinta domanda di sport. Con la consapevolezza che l’attività sportiva comporta vantaggi diffusi sul piano sanitario, sociale, culturale ed economico, la Regione ha realizzato dunque una programmazione capace di coinvolgere, valorizzare e supportare, quanto più possibile, l’intero potenziale di energie presenti sul territorio”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio