DON UVA, GIUNTA VERIFICHERÀ OGNI UTILE E POSSIBILE AZIONE

punti apici 11.09.2012 ore 18:35

In seguito all’incontro con i lavoratori e le organizzazioni sindacali e dopo la discussione in Consiglio regionale, l’assessore alla Salute Martorano procederà, in tempi rapidi, alla verifica tecnica e legislativa delle proposte avanzate per salvare la struttura sanitaria di Potenza e garantire il lavoro ai dipendenti e le attività assistenziali sul territorio

AGR
AGR “Riferirò già nella prossima seduta del Consiglio regionale, l’esito di tutte le opportune verifiche in merito all’applicabilità delle proposte emerse durante il dibattito emerso oggi in Aula, al fine di assicurare la continuità della struttura sanitaria di Potenza”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale alla Salute, Attilio Martorano, a margine della seduta del Consiglio regionale in cui si è discusso, tra le altre cose, del futuro del centro di riabilitazione “Don Uva”.

L’assessore, sottolineando l’immutata e convinta volontà di fare “ogni azione possibile per salvare sia la struttura che i posti di lavoro”, ha evidenziato che “già a partire da oggi si procederà con l’analisi puntuale delle proposte emerse, sia dal punto di vista tecnico che legislativo, per garantire alla struttura di Potenza di slegarsi dal gravoso vincolo con l’ente pugliese e di poter operare in autonomia con forme di gestione che saranno opportunamente valutate”.

“L’azione del governo regionale – ha aggiunto il presidente della giunta regionale, Vito De Filippo – mira a garantire sia l’occupazione dei lavoratori che la continuità delle prestazione sanitarie. L’attività dei dipendenti, negli anni, ha arricchito la struttura sanitaria di prestigio e autorevolezza. Valuteremo tutte le possibili strade per assicurare la continuità dei servizi sul territorio”.

bas 08