PRESENTAZIONE PRIMO IGP “OLIO LUCANO”: INTERVENTO DI FANELLI

punti apici 11.12.2020 ore 14:04

“La presentazione, oggi, del primo Igp Olio Lucano rappresenta un traguardo di assoluto prestigio per il mondo agricolo lucano e per il settore oleicolo in particolare”

AGR
L'assessore Fanelli L'assessore Fanelli AGR “L’attuale campagna olivicola per la nostra regione sarà certamente storica perché è la prima che ha dato inizio alla produzione di “Olio Lucano Igp” certificato e sarà sicuramente un piacere cominciare a vedere in vendita le confezioni di olio fregiate con il bellissimo logotipo. La presentazione, oggi, del primo Igp Olio Lucano rappresenta un traguardo di assoluto prestigio per il mondo agricolo lucano e per il settore oleicolo in particolare”.

Lo ha dichiarato questa mattina l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata, Francesco Fanelli, nel suo intervento all’evento di presentazione del primo Igp Olio Lucano del Frantoio oleario Fratelli Pace a San Nicola di Pietragalla.

“Nel contempo, con l’obiettivo di favorire sempre più l’aumento delle aziende che richiedono la certificazione Igp Olio Lucano, il Dipartimento Politiche Agricole è già impegnato a promuovere e sviluppare, prioritariamente, una serie di iniziative.

Divulgare, innanzitutto, il Disciplinare di produzione ed il Marchio con le opportunità che da esso derivano ad olivicoltori, frantoi e confezionatori. Informare i produttori che l’adesione al sistema di controllo permetterà loro di percepire un pagamento accoppiato alle superfici olivicole. L’aiuto, pertanto, permetterà sicuramente alle aziende di pagarsi tutte o in parte le spese di certificazione del prodotto.

Il premio per l’olivicoltura di rilevanza economica, sociale, territoriale e ambientale, - ha sottolineato Fanelli - si applica sull’intero territorio nazionale ed è rivolta agli oliveti che aderiscono a sistemi di qualità Dop e Igp. L’aiuto, pertanto, permetterà sicuramente alle aziende di pagarsi tutte o in parte le spese di certificazione del prodotto.

E’ necessario anche favorire la costituzione del Consorzio di Tutela che ha, tra gli obiettivi principali, quello di educare gli operatori all’adesione al disciplinare di produzione e al corretto uso del marchio, anche a tutela dei consumatori”.

Fanelli ha, inoltre, evidenziato l’opportunità di continuare la campagna promozionale sull’agroalimentare “Compra Lucano”.

“L’olio extravergine certificato “Igp Lucano” insieme con la “Dop Vulture” rientra a pieno titolo nella campagna promozionale “Compra Lucano! Mangi sano e dai una mano” tesa, in questa fase complessa, a sostenere l’agroalimentare regionale di qualità acquistando i prodotti made in Basilicata certificati”.

L’assessore Fanelli, inoltre, ha manifestato la volontà di inserire nel prossimo bando di concorso “Premio Olivarum XVII edizione” la menzione speciale “Igp Lucano”, in quanto il Concorso “ha come obiettivo principale quello di stimolare tra i produttori olivicoli e tra i frantoiani il miglioramento della qualità dell'olio extravergine di oliva portato sui mercati e diffondere le procedure di tracciabilità e di certificazione del prodotto a tutela dei consumatori e degli stessi produttori locali”.

Con l’Igp Olio Lucano – ha ribadito infine l’assessore alle Politiche agricole e forestali - salgono ufficialmente a diciotto i prodotti a marchio d’eccellenza della Basilicata con cinque Dop, sette Igp, quattro Doc, un Docg e un Igt. Un ulteriore successo che rafforza e valorizza l’identità dell’agricoltura lucana che si traduce nella fermezza e nella passione dei suoi protagonisti”.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio