CAMPAGNA POMODORO: MAZZOCCO INCONTRA DIRIGENTI EUGEA

punti apici 23.08.2010 ore 17:08

Prima valutazione dei problemi e aggiornamento a venerdì 27 agosto per un una riunione allargata ad organizzazioni dei produttori e professionali

AGR
AGR Un primo esame dei problemi della campagna pomodoro 2010 in corso da qualche giorno e una prima riflessione per affrontare le questioni che si prospetteranno in forma innovativa per la campagna 2011 sono stati al centro di un incontro che l’assessore regionale all’Agricoltura Vilma Mazzocco ha avuto oggi a Potenza con una rappresentanza del Cda dell’Eugea Mediterranea (che gestisce il Conservificio di Gaudiano di Lavello) guidata dall’amministratore delegato Ferraioli.

Nel corso dell’incontro, definito dall’assessore Mazzocco positivo e costruttivo, sono state discusse le numerose problematiche che si riferiscono alla filiera del pomodoro, dalla tipologia e qualità del prodotto, alla raccolta, ai costi e prezzi per produttori ed industriali, alla trasformazione sino alla commercializzazione. Impegno comune di Regione e società industriale – è stato sottolineato – è quello di tutelare il prodotto lucano in particolare, che si riconferma di buona qualità, e italiano in generale.

Per approfondire una serie di aspetti che si riferiscono all’attuazione dell’accordo interprofessionale per il pomodoro da industria firmato dalle parti interessate nello scorso mese di marzo è stato deciso di aggiornare l’incontro a venerdì 27 agosto prossimo con la partecipazione di rappresentanti e dirigenti delle O.P. e organizzazioni professionali agricole. Sarà anche questa l’occasione per definire azioni ed interventi da attuare in vista della campagna pomodoro 2011 che ha come novità sostanziale l’entrata in vigore del regime di cosiddetto disaccoppiamento. Da parte dei rappresentanti della società Eugea Mediterranea è stata ribadita la disponibilità al confronto con O.P. e organizzazioni professionali agricole.

L’assessore Mazzocco ha riferito dei passi compiuti sollecitando un intervento nei confronti delle Associazioni nazionale e regionali degli industriali conservieri perché richiamino gli associati al pieno rispetto dei contratti e proponendo ai colleghi assessori regionali all’Agricoltura di Puglia, Campania e Molise un’iniziativa congiunta per affrontare insieme la situazione di emergenza determinata nelle campagne meridionali.

BAS 05

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio