Graduatorie - Avviso Pubblico per la manifestazione di interesse a presentare progetti finalizzati alla riduzione dello spreco alimentare

Segnala ad un amico stampa

10/04/2020

AVVISO DEL 10 APRILE 2020

Sarà pubblicata sul prossimo BUR la Determinazione Dirigenziale n. 15AN.2020/D.00343 del 9/4/2020 di presa d’atto degli esiti istruttori e della graduatoria dei progetti candidati sull’ Avviso Pubblico “Manifestazione di interesse“ Sistema regionale di recupero ed eccedenze e non” approvato con DGR n. 732 del 23/10/2019.

Le quattro proposte progettuali candidate
per la realizzazione di quattro centri CLE di raccolta di eccedenza alimentare e non da distribuire alle persone in difficoltà: un CLE a servizio dell’Area territoriale della provincia di Matera il cui soggetto capofila è la Caritas diocesi di Matera Irsina; uno per la città di Potenza e paesi limitrofi il cui soggetto capofila è l’Associazione di volontariato Io Potentino con l’arcidiocesi di Potenza-Muro lucano-Marsico Nuovo; un CLE a servizio dell’area territoriale Sud della Basilicata con soggetto capofila la Caritas diocesi di Tursi-Lagonegro e in fine uno per l’area  territoriale del Vulture Alto Bradano con soggetto capofila  Onlus CESTRIM e Caritas diocesana Melfi, Rapolla e Venosa, sono state ritenute tutte ammissibili in quanto hanno ottenuto un punteggio superiore alla soglia minima di ammissibilità.

AVVISO DEL 12 DICEMBRE 2019

Si informa che l'indirizzo corretto PEC dell'avviso è il seguente: ufficio.politiche.sviluppo@cert.regione.basilicata.it


SISTEMA REGIONALE DI RECUPERO E DISTRIBUZIONE ECCEDENZE ALIMENTARI
CONTRASTO AL DISAGIO SOCIALE MEDIANTE L’UTILIZZO DI ECCEDENZE ALIMENTARI E NON

E’ pubblicato sul Supplemento ordinario al BUR n 41 del 07/11/2019 l’Avviso Pubblico per la manifestazione di interesse a presentare progetti finalizzati  alla riduzione dello spreco alimentare in attuazione della Legge Regionale 11 agosto 2015, n.26, in materia di “CONTRASTO AL DISAGIO SOCIALE, MEDIANTE L’UTILIZZO DI ECCEDENZE ALIMENTARI E NON”
L’obiettivo dell’Avviso  è la realizzazione di progetti pilota che consentano di partire con il recupero delle eccedenze alimentari e non che ne consentano la distribuzione a favore di soggetti in stato di bisogno presenti sul territorio lucano.
I progetti possono essere presentati da una rete (RdV) composta da almeno tre dei seguenti soggetti:

  •  Associazioni iscritte al registro regionale delle associazioni di volontariato;
  •  Associazioni iscritte al registro regionale delle associazioni di promozione sociale;
  •  Organizzazioni non lucrative di utilità sociale con sede in Basilicata;
  •  Gli enti caritatevoli delle diocesi di Basilicata.
  •  Amministrazioni comunali.
La manifestazione di interesse e tutti gli allegati indicati nell’Avviso Pubblico, dovranno essere sottoscritti con firma digitale[1] dal rappresentante legale del soggetto capofila della RdV ed inviata in formato elettronico esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: ufficio.politiche.sviluppo@pec.regione.basilicata.it.

I progetti e i relativi allegati dovranno obbligatoriamente essere presentati secondo i modelli contenuti nell'allegato B all’Avviso Pubblico .


La trasmissione delle manifestazioni di interesse potranno essere presentate a partire dalla data di pubblicazione dell’Avviso sul BUR e  fino alle ore 20.00 del giorno  15/12/2019





Primo Piano